Portfolio

Saw: Legacy

linea arancione

Anno

2017

Cliente

Eagle Pictures

Progetto

Guerrilla marketing

In collaborazione con Eagle Pictures, abbiamo realizzato un'attività di guerrilla marketing sul territorio di Torino, per l'uscita del film Saw: Legacy. Per due giorni un furgone insanguinato ha girato per le vie del centro offrendo uno spettacolo terrificante ai passanti, suscitando reazioni e interazioni di ogni genere. L'attività di guerrilla ha fatto molto rumore tanto che molte testate giornalistiche ne hanno parlato e il video finale è stato pubblicato sulle pagine social ufficiali del film e della Eagle Pictures.

Saw Legacy Prank Torino Inside Strategia Comunicazione

Saw Legacy. Attività di guerrilla sulla città di Torino.

Saw Legacy Bloody Prank Preparation Inside Torino
Saw Legacy Prank Torino Staff Inside Agency

Fase 1. Preparazione degli oggetti di scena e del furgone di Jigsaw.

Saw Legacy horror Prank Inside Torino
Saw Legacy Prank Guerrilla Marketing Inside Torino

#Day1: 'Il Tour'. Il furgone di Jigsaw terrorizza le strade di Torino.

Saw Legacy Prank Torino

#Day2: 'I Prank'. Alcuni passanti sono stati vittime della furia di Jigsaw.

Saw Legacy Prank Inside Torino Guerrilla Social Marketing

Jigsaw terrorizza i social. Alcune delle condivisioni spontanee trovate sulle principali piattaforme social.

Video Saw Legacy Prank Inside Torino reazione quotidiano Repubblica

'Mondo Fox', 'Repubblica' e tanti altri parlano della nostra guerrilla.

Saw Legacy: Prank Torino

linea arancione

La guerrilla ha coperto due giorni di attività. Il primo giorno ha visto la città di Torino alle prese con Jigsaw e il suo terrificante mezzo insanguinato, intento a spaventare i malcapitati abitanti.

Il secondo giorno, in uno dei sottopassaggi della città, alcune ignare vittime si sono ritrovate faccia a faccia con la furia di Jigsaw, le reazioni migliori sono state selezionate e inserite in un video finale insieme al tour del furgone.

Behind the scenes

orange line


In conclusione

short orange line

Una strategia d'attacco horror sulle strade di Torino per il lancio del film sui social. Un esempio di marketing non convenzionale riuscito!